Press "Enter" to skip to content

Il quadro si complica

Lettera Politica N. 557

Le dimissioni di Napolitano, ventilate e non smentite, s’inseriscono in una situazione che nonostante la sicurezza ostentata da Renzi rimane incerta.
La Terza Republica sta prendendo corpo attorno a Renzi che è stato messo lì proprio per questo.
Un possibile passaggio potrebbe essere distruzione del Partito Democratico. Essa si sta consumando con progressive accelerazioni, tanto che Renzi, all’ultima assemblea della Leopolda il 26 ottobre 2014, si è spinto a parlare per la prima volta di scissione. E non c’è da meravigliarsi. Quello che il premier sta facendo poco ha a che vedere con il bagaglio culturale, storico e politico della sinistra, tanto che si è guadagnato, oltre all’ostilità della minoranza interna e dell’apparato, quella dei sindacati.
Quindi, a meno che non prevalga la coesione ereditata dal vecchio Pci, è possibile che il Pd si spacchi. In questo caso cambierebbero tutti gli assetti. A sinistra si tornerebbe ad avere un grosso partito che congloba tutti, dagli avversari interni di Renzi, al Sel, ai comunisti. Nel contempo al centro si potrebbe formare una nuova aggregazione composta da Renzi e Berlusconi.
Ad accreditare questo scenario c’è il nuovo corso di Forza Italia, protesa ad accreditarsi ad un elettorato laico e progressista non propriamente di centrodestra. Certe uscite allineate al politicamente corretto, unitamente alle aperture a Renzi, specie se nel patto del Nazareno fosse anche contenuto il nome del nuovo Presidente della Repubblica, ne lasciano intravvedere una nuova collocazione al centro.
Non ci sarebbe da meravigliarsi se ci si stesse avviando ad avere tre blocchi: uno di sinistra, più radicale di quella di adesso; uno di centro, formato da Renzi e Berlusconi; ed uno di centrodestra formato da Lega, FdI, Nuovo Centro Destra, Passera, Fitto, Tosi e tutto quello che verrà via da FI. E Grillo? Fuori gioco. Per sua stessa ammissione, visto che ha detto che il Parlamento non fa per lui. E non c’è neanche nel paese.

2346 visite totali 3 visite oggi

Like
Like Love AhAh Wow Sigh Grrr

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

[sg_popup id=3]